Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Nuovi percorsi espressivi  »  Un giorno, forse 07/09/2006
 

         Un giorno forse

 

Di fresche e limpide acque.

Di calmi ruscelli che lasciavano

La madre dei ghiacciai per crescere

Tumultuosi come ragazzini vivaci.

Di cieli tersi, di notti stellate

Con il profumo della quiete.

Di cime silenziose svettanti

Nel blu senza mai fine.

Di boschi ombrosi,

Di risa gioiose di bimbi,

Di cicaleccio di donne,

Di gorgheggiare di ignoti cantori.

 

Di questo, che non fu mai il mio mondo,

Ma che l’alito del tempo

Tramandò ai posteri,

Ho il rimpianto.

E se non fu, perché

Non potrebbe essere?

Risvegliarsi nella dolcezza dell’amore,

Guardare un unico cielo,

Avere un’unica anima,

In un sogno diventato realtà.

Così, un giorno, forse.   

 
©2006 ArteInsieme, « 09329196 »