Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Nuovi percorsi espressivi  »  Pianto silenzioso 29/09/2006
 

Pianto silenzioso

 

 

Le voci del bosco, fra le tenebre di giorni

Senza sole, senza un esile filo di speranza.

Parlano le piante, verbi che non sentiamo,

Pensieri profondi che non accettiamo.

Sussurrano meste di tanto tempo fa,

Di un mondo che par fiaba ormai dimenticata.
Di quando l’armonia regnava sovrana

E l’uomo parte era della natura.

Di storie di ordinaria tranquillità 

A cui nessuno ormai presta orecchio,

Né può credere che sia stata realtà.

Disarmonia che ormai tanto è radicata

Da passare del tutto inosservata

Fra quotidiane carneficine, scempi di inermi,

Indifferenza dei più, spesso solo fastidio.

Piange il bosco in silenzio la fine di un sogno,

Racchiuso nel palmo di una mano

Che l’ha lasciato cadere, a frantumarsi

Su aguzze rocce di egoismo

Dissetate solo dal sangue dell’empietà.

Senza speranza, senza più dolore,

Dacché l’uomo ha rinunciato all’amore. 

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09445041 »