Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  All'amico scomparso 21/11/2014
 

All'amico scomparso

di Renzo Montagnoli

 

 

È troppo angusta questa stanza

quasi mi sento soffocare

e allora chiudo gli occhi

e vedo i muri sbriciolare.

S'apre un varco a dismisura

su un tramonto di non molto tempo fa.

Arrivo in riva al fiume

che sonnacchioso e adagio

va verso il lontano mare.

Tu sei seduto sulla riva

a contemplare quella scena

vorrei parlare dire due parole

ma mi zittisci con lo sguardo

poi ritorni assorto ad osservare

e allora anch'io volgo gli occhi

verso quel cielo che lento s'incupisce

fra rosse striature che perdono colore.

Un airone solitario veleggia verso ovest

si staglia sul rosso di quel sole

che poco a poco sbiadisce.

È quiete tutto intorno

s'ode solo il mormorio dell'acqua

e della brezza fra le foglie

dei pioppi allineati sulla riva.

Il tempo sembra essersi fermato

negli ultimi bagliori di un giorno che muore.

Quanto è passato? Cinque, sei, dieci minuti?

Difficile a sapere, ma poi tu di colpo

ti sei levato e sempre guardando a occidente

hai biascicato poche parole che allora non compresi:

son pronto per partire.

E una luce strana riverberavano i tuoi occhi

riflettendo l'infinita pace del momento.

Ora ti rivedo davanti a me

il volto terreo gli occhi spenti

un ultimo sguardo anche se così

non ti vorrei ricordare

prima che il coperchio si chiuda sulla cassa.

Amico mio che ci hai lasciato

amo vederti come quel solitario airone

veleggiare a rincorrere il tuo sole

verso una meta sconosciuta

verso quella pace infinita

che lenisca i tuoi ultimi giorni di dolore. 

 

Da La pietà

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011846454 »