Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  *Il viaggio 31/01/2015
 

Il viaggio

di Renzo Montagnoli

 

 

C'è stato un tempo

in cui viaggiavo

altri paesi e luoghi visitavo

per semplice diletto

e poi perché conoscer

genti nuove apriva alla mia mente

lo spazio circoscritto di dove abitavo.

Passati gli anni, gli acciacchi dell'età

e altri impegni, i più svariati,

mi hanno tolto voglia e tempo

per continuare a girovagare.

Ora non resta che il ricordo

che ogni tanto affiora a sprazzi.

La notte prima d'addormentarmi

mi sovviene l'immagine di un mare

che luccica sotto una luna rubiconda.

oppure all'alba ne rivedo altre

con il sole che fa capolino fra le montagne

e illumina di luce la valle

che lenta si ridesta.

Memorie di momenti fortunati

e in controluce mi pare di scoprire

il viso di chi m'accompagnava.

E allora m'accorgo che la vita

é diventata un flusso di ricordi

di calette silenziose

di strade chiassose

di chiese piccoline

e di altre imponenti.

Ed è come se fossi ancora là

a respirare la meraviglia di una vista

a struggermi il cuore

nella malinconia di un sole

che lascia il giorno

sprizzando rosso su onde spumose.

E se in quel tramonto

ho avvertito una stretta al cuore

ora che il viale su cui cammino

da anni e anni

lento s'incupisce nel giorno che muore

non ho timore per il domani

ma mi pervade una mestizia

quella propria del viaggiatore

senza più mete

se non quella di un ritorno

da dove è venuto

e da cui mai più ripartirà. 

 

 

Da Lungo il cammino

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011846735 »