Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  Non è più tempo d'inverno 04/01/2016
 

Non è più tempo d'inverno

di Renzo Montagnoli

 

 

Il vecchio, mezzo appisolato,

sussurra di tanto in tanto

un'antica litania

 

non è più l'inverno d'una volta

anche le stagioni l'uomo ha cambiato.

 

E allor gli chiedo come fossero

gli inverni del tempo suo migliore

ed è per lui un'occasione

per ripescare fra i ricordi

epoche ormai dimenticate.

 

C'era freddo, tanto freddo

che perfino il Po gelava

e poi immancabile la neve

non una spolverata

ma un turbinio di fiocchi

che tutto seppelliva.

I rami si spezzavano

i poveri tremavano

ma quella era l'occasione

per un piccolo guadagno

a spalar la neve dalle strade.

vestiti da coperte

le mani intirizzite

s'accumulava ai lati

il candido mantello

e intanto si pensava

a quel denaro

che avrebbe permesso

d'arricchire il vitto.

Il vento soffiava sullo stradone

aghi di ghiaccio foravano le guance

l'inverno imperversava da padrone

i bimbi scivolavano sulla crosta

dura dello stagno

in giorni di luce fioca e alquanto breve

e a sera ci si scaldava nella stalla

al calor di vacche insonnolite

nell'attesa di quel sonno

fra lenzuola tanto fredde

che solo con l'amore le scaldava.

Al massimo si metteva sotto le coperte

uno scaldino con le brace del camino.

Ma tutto intorno c'era freddo

e al risveglio del mattino

s'era più gelati della sera.

Ora l'inverno si è ammalato

sta sotto gran coperte

da cui di tanto in tanto

lascia uscire qualche spiffero gelato

e qui la gente si dispera

perché in montagna non si può sciare

e ormai da tanto tempo non

é più capace nemmeno di sognare. 

 

Da Lungo il cammino

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011954644 »