Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  *L'interrogazione* 19/02/2016
 

L'interrogazione

di Renzo Montagnoli

 

 

Vita ignota nel vecchio stagno,

piccoli esseri nati all'alba

e gią scomparsi al tramonto.

Un brusio, quasi un sussurro

che incanta l'orecchio,

che fa prendere il volo alla mente.

Tanti secoli fa la stessa scena,

occhi che scrutano la superficie,

increspata dalla brezza della sera.

Un uomo a fantasticare,

a sognare un futuro che non vedrą.

Come sarą,

si chiede,

fra mille anni?

Una domanda senza risposta,

ma che la fantasia dona di reale irrealtą.

Come sarą,

mi chiedo,

fra mille anni?

Rivedo lo stagno,

occhi come i miei

che scrutano l'acqua

e che si pongono la stessa domanda.

Il tempo passa,

tutto cambia,

ma quell'interrogazione resta,

sempre.

 

Da Canti Celtici (Il Foglio Letterario, 2007)

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011505096 »