Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  A stormi se ne vanno 07/10/2016
 

A stormi se ne vanno

di Renzo Montagnoli



Già s’avverte l’autunno

in questi giorni freschi

con l’aria increspata

da un venticello lieve

che raccoglie le prime foglie

che cominciano a cadere.

La luce nel giorno

lenta si appanna

e il cielo ogni tanto

s’oscura di stormi diretti a sud.

Già gli uccelli paventano

il freddo umido dell’autunno

e s’involano per altri luoghi

in cui il sole sempre splenda

e riscaldi i loro cuori.

A stormi se ne vanno

con continui richiami

a chi ancora si attarda.

É uno strepitio a tratti intenso

suoni che vagano nell’aria

quasi a urlare

che il tempo stringe

e occorre andare in fretta.

Ma a breve

resteranno il silenzio

la nebbia greve

i rami spogli gocciolanti

il cuore rattristato

i lunghi sonni

in giorni lenti

e senza luce.



Da Lungo il cammino




 
©2006 ArteInsieme, « 011504906 »