Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  La sera nei ricordi 09/06/2017
 

La sera nei ricordi

di Renzo Montagnoli



Ricordo quando la sera

all’imbrunire suonava

la campanella della chiesa;

con quella voce cristallina

chiamava al vespro

e allora le vecchine

uscivano di casa

con il rosario in mano

e s’affrettavano

al sagrato.

Non c’erano altri suoni

solo qualche grido di bambini

a tirare gli ultimi calci

a un pallone mezzo rattoppato.

Già le prime luci

s’accendevano

e il vecchio Agenore

si sedeva davanti all’uscio

con il mezzo toscano in bocca

a digerire il cibo della cena.

Al bar, o meglio all’osteria,

i soliti clienti si facevano

un bianchino

chiacchierando del più e del meno

o meglio ancor sussurrando

notizie scandalose

fatti di corna di cui magari,

senza saperlo, erano loro stessi vittime.

Poi

a una cert’ora della sera

i crocchi lungo lo stradone

si scioglievano

e tutti andavano al riposo.

Era un tempo lontano

che a volte ho il dubbio

che ci sia mai stato

ma è il ricordo,

una voce che mi pare

di udir di nuovo,

che mi dice che così è stato.

Un altro mondo, era quello,

un altro mondo quello

in cui io son nato.



Da Il mio paese


 
©2006 ArteInsieme, « 010292111 »