Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  Profumo di pane 04/07/2017
 

Profumo di pane

di Renzo Montagnoli



L’avverto ancor oggi

come se fosse ieri

quel profumo

che si spandeva

intorno alla forneria.

Allora il pane

non era cosa da niente

era il pane il cibo principale.

Ben cotto, fragrante e dorato

ti adocchiava dal cestone

mentre già avvertivi

in bocca l’acquolina.

A colazione, a pranzo,

a merenda e a cena

non poteva mancare

dal desco familiare.

Poi i tempi son cambiati

ci siamo tutti un po’ arricchiti

e siam passati ad altri cibi

oh sì, ancora mangiamo il pane

di tanto in tanto, ma con sufficienza.

Ci son ora le merendine

fatte d’aria

che più ne mangiamo

meno ti saziano

ma soprattutto

si son persi i gusti

così che tutto sembra uguale.

Ed è spiacevole accertare

che oggi che meglio stiamo

abbiamo perso quel profumo

ormai lontano

quel sapore di grano macinato

che nel richiamare la dolce

immagine di un campo ben dorato

saziava sì lo stomaco

ma anche e soprattutto lo spirito.



Da Lungo il cammino

 
©2006 ArteInsieme, « 010026646 »