Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Generica  »  Montefiore 26/01/2018
 

Montefiore

di Renzo Montagnoli



Su un cocuzzolo abbarbicato

sta di Montefiore l’abitato.

Ci vivon tre vecchine,

due cani e una gallina,

ciò che resta di un passato

senz’altro più glorioso

allorché la si ricorda

come terra di briganti.

Del Passator cortese?

Magari, nessuna cortesia

e con la borsa filava via.

Or è terra di piadina

e sangiovese

di gente che,

dalla sera alla mattina,

nel letto sogna

di un tempo andato

di quando di baiocchi

ne giravan pochi

ma che al momento del riposo

dopo ore di lavoro

sapeva in compagnia,

davanti a un calice di albana,

trovare il senso della vita,

fra risa e lazzi e anche

due lacrime per ricordar

chi già se n’era andato

e ricacciare il timore

di fargli compagnia.


Da Sensazioni ed emozioni


 
©2006 ArteInsieme, « 010341812 »