Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Generica  »  Sotto la neve 07/02/2019
 
Sotto la neve

di Renzo Montagnoli



Eri bella, un tempo

quando si mormorava

Sotto la pioggia fame

sotto la neve pane”.


Candida, accogliente,

cullavi il chicco di grano

che quieto riposava

e forte cresceva.


Eri l’immagine della purezza

immacolata come un giglio

splendente alla luce del sole.


Ora, invece, sei pattume dell’aria

sbiadita, grigia, a volte sin nera,

rispecchi un mondo che più non è quello.


Lontano è il ricordo di inverni imbiancati,

di gelidi venti e di crepitio di legna

in stufe sempre roventi.

Altra era la vita, magari stentata,

ma sempre amata.

Nessuna corsa dietro all’inutile

tanto piacere per quel poco che c’era.

E intanto il chicco cresceva

e già si sognava la fragranza del pane.

Ora abbiamo tutto e niente

nulla si apprezza

tanto si corre nell’aria malsana

e sotto la neve di svariati colori

non resta che fame

fame di una vita

che non sia naufragio

verso improbabili mete.


Da La pietà


 
©2006 ArteInsieme, « 09325572 »