Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti  Poesie di Natale 

  Poesie  »  Generica  »  Memoria di primavera 20/05/2023
 

Memoria di primavera

di Renzo Montagnoli



Or che vecchio sono

e attendo che la luce si

spenga nel buio di una notte

che mai per me finirà,


nel tempo che resta

vivo di ricordi e nulla più.

Così seguo le stagioni

e a ognuna la rivedo nel passato


Infatti, se ora è primavera,

la nuova luce mi mostra

quella che questa stagione è stata

nella mia lontana gioventù.


Assaporo il tepore,

aspiro i profumi dei primi fiori,

mi batte forte il cuore

nella memoria del primo amore.


E´ stato tanto tempo fa, ma mai

l´ho scordato e ancor oggi

rivedo le bionde trecce

e il glauco degli occhi.


Ormai lei non c´è più,

forse è partita con la notte

ma questa luce la rischiara

perché lei non se n´è andata


non ha passato come dicono

lo Stige, non è dispersa nell´Ade,

per me lei c´è ancora e vive

vive nel mio cuore.


Da Canti celtici




 
©2006 ArteInsieme, « 014395199 »