Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Recensioni  »  Cristalli d'ombra di Rolando Maria Cimicchi 01/05/2006
 

Cristalli d'ombra    di Rolando Maria Cimicchi – Editore Michele Di Salvo

 

Undici racconti, un paio dei quali assai brevi, con il quali Rolando Maria Cimicchi ci parla dei molteplici aspetti della vita con uno stile del tutto personale.

Premetto che i testi, per quanto accomunati dal desiderio di non smettere mai di sperare, non presentano trame con personaggi diversi, ma traggono spunto da eventi, da circostanze per profonde riflessioni. Sotto questo aspetto non si presentano di facile lettura, perché in ognuno l'autore spalanca il proprio animo, traspone sulla carta le emozioni e le sensazioni che avverte.

Ciò non toglie che, una volta assuefatti a questo stile, risulti assai gradevole scorrere le pagine, rendendosi partecipi delle riflessioni, le stesse che a volte inconsciamente effettuiamo nell'arco di una vita.

Ed è allora che è possibile apprezzare le notevoli capacità descrittive degli stati d'animo, spesso esposti con una delicatezza e un'armonia proprie della poesia. In effetti, quello che mi ha colpito di più leggendo questo volumetto (85 pagine in tutto) è lo straordinario talento poetico dell'autore che ha reso il testo nel suo complesso un vero e proprio poema, tanto che non è azzardato dire che ci troviamo di fronte ad autentica poesia, benché esposta in prosa.

Ci sono dei momenti nel racconto “Il sogno del lago” in cui vengono descritte immagini surreali con una naturalezza ed efficacia rare, al punto che il lettore quasi le vede formarsi innanzi a sé.

Personalmente il racconto che ho più apprezzato è stato “Anniversario”, dove il dolore per la perdita di una persona cara assume caratteristiche di un'intima solitudine con una forza dirompente che mi ha coinvolto emotivamente.

Qualcuno si chiederà il perché dello strano titolo; i cristalli d'ombra sono i sentimenti dell'autore, alcuni velati e altri splendenti, perché così è la vita, in un alternarsi continuo di gioie e di dolori.

 

L'autore

Rolando Maria Cimicchi, figlio di Rolando Cimicchi, noto pittore surrealista, nasce a Pesaro il 31 gennaio 1968; ha iniziato a scrivere in tenera età raggiungendo nel tempo risultati lusinghieri, come testimoniano il primo premio del Concorso Letterario Città di Lagosanto con il racconto “Anniversario” , nonché il nono premio del Concorso Letterario Città di Melegnano con il racconto “Luci di confine”, racconti entrambi presenti in “Cristalli d'ombra”, la sua prima opera pubblicata. 

 

     

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010022618 »