Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Recensioni  »  Voci dall'inferno di Michael Santhers 15/07/2006
 

Voci dall'inferno

di Michael Santhers

 

Arcipelago Edizioni

 

 

Quasi onnipresente sul web, Michael Santhers  ha pubblicato anche non pochi volumi di poesie, fra i quali, appunto, Voci dall'inferno, una raccolta in cui il suo spirito graffiante, ironico, ma anche crepuscolare, emerge prepotente con testi di amara drammaticità.

La visione del mondo è sempre improntata al più radicato pessimismo, quantunque rassegnato, come se le miserie umane fossero ineluttabili.

Eppure, nonostante una certa misoginia, frequente nelle sue opere e frutto di questa disincantata osservazione dell'umanità, Santhers sa anche essere raffinato poeta di temi amorosi, come nella sua “Piccolo fiore”, un autentico gioiello per stile e invenzioni :

Piccolo fiore

E un giorno verrò sull'isola della pace

E non sarai più sola.

La morte sarà una iena

In una gabbia

E non potrà mangiarsi

Il nostro eterno abbraccio.

 

C'è un richiamo al romanticismo più puro, a quel sentimento così costretto dall'impossibilità di realizzarlo.

 

Comunque, nulla sfugge all'occhio attento del poeta e attività, situazioni, classi sociali vengono dipinte in un quadro rappresentante le loro grottesche meschinità.

Uno stile scorrevole, un linguaggio per nulla difficile da comprendere rendono facile la lettura di queste poesie, il cui contenuto, per quanto a volte opinabile, è tuttavia di notevole efficacia figurativa, così che emerge chiaro un mondo, il nostro, dove imperante è la sua progressiva decomposizione.

 

 

L'autore

 

Michael Santhers è lo pseudonimo di Michele Salvatore, nato a Cercemaggiore il 28 ottobre 1957.

Ha pubblicato: Silenzi che hanno parlato al vento (Oceano Edizioni), Parole Fredde (Oceano Edizioni), Piccoli rumori dell'anima (Libroitaliano), Poesie Cialtrone (Oceano Edizioni), Scritture agricole e metropolitane (Oceano Edizioni), Voci dall'inferno (Arcipelago edizioni), Amori scaduti di un essere qualunque (Oceano edizioni),  Una farfalla all'ombra della luna (Oceano Edizioni), E le rose piangono al tramonto (Ennepi libri), Normalità in condivisibili fra maschere clonate (Oceano edizioni), Pensieri che non dormono mai (Oceano edizioni), Quando gli alberi si rifiutano di ospitare le foglie (Oceano edizioni), Vite Contromano (Oceano Edizioni).    

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010031822 »