Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  L'immenso, di Piero Colonna Romano 06/04/2019
 
L’immenso

di Piero Colonna Romano



Da un poggio solitario sopra il mare
risento ancor lo sciabordio dell'onde,
salso respiro e acuto è l'odor d'alghe
ed al pensiero mi sovvien l'immenso.

Lieve una brezza mi carezza il viso
e pare dolce invito a ricordare
tempi lontani ormai svaniti e spenti
e allora il pensier mio svaga e s'accende.

Tra cielo e mare appar, com'un connubio,
quell'orizzonte ove corre il mio sguardo,
è là, dove si fondon acque ed arie,
che trovo intima pace e gran silenzi.

Ritornano così morte stagioni
che il tempo della vita hanno segnato;
oggi che la sua meta è più vicina
pago vorrei svanire in quell'immenso.

 
©2006 ArteInsieme, « 09450158 »