Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  La magia della montagna, di Tiziana Monari 27/07/2020
 
La magia della montagna

di Tiziana Monari



E nel buio della notte si svela la magia della montagna

crode nere sotto le stelle

luci dei masi alti

i giganti che diventano banchisa

cattedrali, capolinea, leggende


la valle sembra spaccarsi in due

mentre la muraglia delle vecchie case a filo d’argine

segna una linea d’ombra nel vento


le montagne fanno l’amore con il cielo

levitano tra le stelle

sporgono dalla dorsale, sulle scarpate fitte di boscaglia

fluttuano nelle foschia

si adagiano su manti di neve candida

accarezzano orme di lupi

gnomi tessitori, fili di ragno ed eserciti di fate.


Poi il trillo dell’alba colora le foreste di felci

di ombrellifere, di rampicanti

in controluce al primo sole

sotto un cielo blu genziana

spuntano lievi i larici ,le orme dei camosci

l’humus dei millenni, lo zoccolo di rosso porfido


davanti all’immenso mi abbandono alla nostalgia, al brivido del tempo

mi concedo alle carezze del sole

alla vista dei rododendri che spuntano di soppiatto dalle rocce


e nel silenzio vago che si appiglia al cuore

lieve s’accampa in gola

la bellezza effimera della vita.

 
©2006 ArteInsieme, « 010421103 »