Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Tramonti, di Salvatore Armando Santoro 10/01/2021
 
Tramonti

di Salvatore Armando Santoro



Sono questi tramonti che mi fan sognare
che disegnano la notte dentro il cuore
lo so che che sono umano e non uccello
questi tramonti però mi fan volare.

Gli occhi chiudo e vo’ come i gabbiani
plano su un mare dal vento accarezzato
con il pennello mischio bei colori
spalmo la tela, pennello anche le mani.

All’orizzonte l’ultimo sole cala
dietro una nube gioca a nascondino
striscia sull’onda, si stende sulla sabbia,
ultimo volo è come un frullar d’ala.

 
©2006 ArteInsieme, « 010827197 »