Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Ha rami giÓ curvi il salice, di Angela Caccia 05/06/2022
 
Ha rami già curvi il salice

di Angela Caccia



ha rami già curvi il salice dove inizia

a pesare la notte, e noi si camminava

allo zenit – senza ombre – lo spazio

ad issare un sole su ogni fiotto di pioggia


ad ovest la strada rimane pari ma

si allunga l’ombra, ora tasto il terreno

per non pestare i silenzi importanti

(ho imparato ad ascoltarne l’arrivo)


il cammino ha fianchi stancati, ti guardo

e non ha asola il demone del tempo

nei tuoi occhi (ringrazio Dio per lo sciame

di lucciole che ancora ci confonde)


ognuno a suo modo ha trattenuto in sé

la leggenda di una sfumata primavera


Da Piccoli forse (LietoColle, 2017)

 
©2006 ArteInsieme, « 012063442 »