Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Vecchia piazzetta, di Michael Santhers 22/09/2022
 
Vecchia piazzetta

di Michael Santhers



Vicoli, suonati dal vento

nelle fessure gli spartiti

e balconi escrescenze di noia

Tegole biblioteche di rimorsi

fermati da pietre punto e a capo

ingiallite dal muschio

raucedine del tempo

Bandiere d'ogni credo

panni appesi a fili d'arco

sventolano copie d'anime

e nel vento fanno l'amore

Rimbalzi di pallone

affacci a maledire

rivendicano la pace

con minacce di coltelli

a suppliche di monelli

Litanie, cucite da cani e gatti

tornano eco nella piazzetta

rubano fessure alle finestre

dividono bottini con televisori

Antenne e comignoli

barattano umori

e quelli venuti da lontano

a cottimo sui dialetti

Algebrici voli

di rondini e piccioni

chiudono parentesi

a mosche e farfalle

e qualche topo

conta una briciola,

tossisce la fontanella

Una pietra del selciato

scacciata dalle radici

dell'antico platano

segna inciampi al calzolaio


Da Sorrisi Pignorati


 
©2006 ArteInsieme, « 012411336 »