Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  U Sciroccu (Lo scirocco), di Domenico Sergi 21/07/2012
 

U Sciroccu

di Domenico Sergi

 

 

 

Ciuscia lu ventu e ghiazza puvviruni

e volunu nte stradi li ggiunnali

a puvviri s'insicca in tutti i gnuni

e ppi livalla ci vurrannu i pali !

 

Sutta li potti dill'ingagghi trasi

ta trovi intra, un pocu dapettuttu

su ddi iunnati chi lu ventu vosi

puttari cauddu afusu, e sabbia nnanzituttu !

 

E mentri veni avanti stridulannu

cun sonu ch'e' chiuttostu lamintusu

li uri alleggiu alleggiu sinni vannu

e cala alleggiu puru u ventu i iusu.

 

Cettu, ti lassa culla bucca sicca

ca testa vota, e poi menza studduta.

E di valia tinni resta picca :

tutta la fozza sinn'annau pidduta !

 

Ora chi lu sciroccu si cammau

pari na gran timpesta chi finiu .

I nuvuli nto cielu sinni vannu

e u tempu lu "bontempu " va puttannu .

 

 

 

Lo scirocco

 

Soffia il vento ed alza polveroni

e volano per strada i giornali

la polvere si ficca in tutti gli angoli

e per levarla ci vorranno le pale !

 

Sotto le porte dalle fessure entra

te la trovi dentro, un poco dappertutto

sono quelle giornate in cui il vento ha voluto

portare caldo afoso, e sabbia innanzi tutto !

 

E mentre viene avanti stridulando

con un suono che piuttosto lamentoso

le ore adagio adagio se ne vanno

e cala adagio anche il vento di sotto.

 

Certo, ti lascia con la bocca secca

con la testa vuota, e poi mezza stordita

E di voglia te ne resta poca :

tutta la forza se n andata perduta !

 

Ora che lo scirocco s calmato

sembra una gran tempesta ch finita

Le nuvole nel cielo se ne vanno

e il tempo il bel tempo va portando.

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09282696 »