Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  Linguaggio politico, di Vittorio Banda 16/02/2007
 

                Linguaggio politico

 

La situazione politica grave der momento

impone un serio e pronto ripensamento.

In prospettiva de una nuova spaccatura,

che possa favorire la neo congiuntura.

Quindi se impone una nova istanza,

che allarghi la nostra nova maggioranza.

Certo nun č sicuro cosa de un momento,

discuteremo, certo, l'atto in parlamento.

Er decreto va certamente rivisitato,

pe rennerlo pių consono allo Stato.

Incrementanno er gettito preventivato,

senza arcun onere che sia scontato.

Discuteremo davanti alla nazione

er tema spinoso della occupazione.

Sentiremo a riguardo anche er sindacato.

E chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato!

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010834466 »