Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  Imperfezzione, di Renato Fedi 07/04/2007
 

Imperfezzione

 

Se semio assettati de fronte

tu e io e ‘n mezzo er monno,

e avemioncominciato a vede

si davero la tèra era rotonna.

 

A guardalla bbene pare ‘na sfera

e magara quell’asse sbalestrato

jequer tocco de stranezza

che Domineddio ha apprezzato.

 

Però, si entramo ner dettajo,

se vedeno spuntà li difettucci ..

li monti nun danno perfezzione

e puro le valli rompeno la crosta,

nun è proppiona palla tutta liscia …

 

Tu me dirai: ce lo sapevo già …

 

Ma l’erori veri nun so’ questi,

‘n po’ de dislivello mica gguasta,

so’ que’ li cosi co’ du’ gambe

e la pelle de tutti li colori

che camminenontorno

a li montarozzi e le pianure

a daje li difetti ar monno.

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09282706 »