Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  Grande fratello di Vittorio Banda 09/07/2006
 

Sopra stu fatto c'è poco da scherza Romoletto,

ormai nessuno nella intimità è più protetto.

Mettiamo che vai a prelevà denaro allo sportello,

te fanno la radiografia puro dentro ar cervello.

 

Semo tutti scrutati, intercettati ed imputati,

e poi dicheno che dalla privacy semo tutelati.

Rientriamo tutti nel loro monno statisticamente,

che scruta tutto e tutti e nun trascura gnente.

 

Arriveremo ar punto che ce se annuncerà:

Er signor Giulio e la sora Stella stanno a coità,

er parto della bimba sarà tra circa nove mesi,

sarete subito informati dai manifesti appesi! “

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010831603 »