Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  Opinioni di Vittorio Banda 27/07/2006
 

                         Opinioni

 

Uno scimpanzé diceva a un suo compagno,

tu credi ch'io so contento solo se magno.

Invece so felice perché è riconosciuta,

la somiglianza co la razza più evoluta.

 

Nun me spiego perché er leone è sovrano,

e tutti noi semo proprio meno de un nano.

Bisogna riconoscere la nostra costituzione

e darce er nostro meritato guiderdone.

 

Er compagno disse er leone è re per il coraggio,

e nun certo per un fatto de nobile lignaggio.

Quanto all'omo e ar male che sa dire,

è meglio non avecce niente da spartire.

 

Pe cui lassa stà le cose come stanno,

e nun te ce rode er core tutto l'anno.

La nostra somiglianza è solo conclamata,

la sua stupidità è sempre più provata !

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010834581 »