Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie in vernacolo  »  La cintura di Renato Fedi 02/09/2006
 

La cintura
(storia de vita)

Me disse er pizzardone: <<fermi la vettura
che la devo proppio murtà pe via der fatto
che gira pe' la strada sprovvisto de cintura
>>
Io me fermai e co' lo sguardo da cerbiatto

je dissi carmo: <<me creda Sor pizzardone,
soffro de core e quella cosa me dà rogna
>>
Lui me guarḍ e disse: <<allora abbisogna
che me desse armeno ‘na dichiarazione
>>

<< Nun m'ha capito, er core mio nun è malato,
sbatte sempre de corsa come ‘na scheggia,
pe' via der fatto ch'è sempre ‘nnamorato,

si lo carcero, se ferma, doppo me danneggia
>>
Er vigile sorrise e, co'na botta ar petto:
<< Vada via, cora sinṇ mo l'ammanetto!
>>

 

 
©2006 ArteInsieme, « 010834382 »