Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  Giunto Ottobre, di Rosa Staffiere 19/10/2020
 
Ottobre volge alla fine ed è un mese che ha le sue suggestioni grazie ai colori rossi e dorati delle foglie degli alberi, una policromia che ha una sua particolare bellezza, quasi l’ultimo canto della natura prima delle piogge e dei venti che spogliano i rami. A questo mese ha dedicato una poesia di notevole intensità Rosa Staffiere, poetessa che é da me molto apprezzata.



Giunto Ottobre 

di Rosa Staffiere



La natura si appresta
alla grande battaglia
e alla sua morte si ribella
sfoggiando nell'agonia
suggestive luci
e caldi maturi colori.

Si tinge di rosso vermiglio
d'oro e topazio
e in tragica pantomima
volteggiano le foglie
nell'aria lievi farfalle
e di esse hanno la caducità
e l'impalpabile polvere.


 
©2006 ArteInsieme, « 010540512 »