Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Intervista all'autore  »  Intervista a Cleonice Parisi 08/12/2006
 

L’intervista è a Cleonice Parisi, autrice napoletana che ha già al suo attivo la pubblicazione di due volumi di racconti: La piccola voce (Edizioni il Filo, 2005) e  Bacco e le muse (Pendragon, 2004).

Per ulteriori informazioni di seguito riporto i link dei suoi siti personali:

http://www.cleopa.it/

http://parole.piuchepuoi.it/

 

 

Perché scrivi?

 

Un giorno nel vedere un piccolo bambino rom, picchiato dal padre, perché invece di chiedere la carità si era messo a giocare, decisi tra le lacrime di non far scappare via quel pensiero senza aver trovato una risposta a tanta ingiustizia, e la risposta fu:

Guarda quante volte la vita ha picchiato quel padre.

Da allora scrivo per fermare i pensieri,  per cercare le risposte alle mie domande, mediando tra ragione e sentimento.

 

 

Alla base di tutte le tue opere c’è un messaggio che intendi rivolgere agli altri?

 

Ogni mia opera porta un messaggio d’amore, del resto è la vita stessa  un messaggio continuativo che spinge le nostre esistenze verso l’amore universale.

 

 

Ritieni che leggere sia importante per poter scrivere?

 

Essenziale!!!       

 

 

Che cosa leggi di solito?

 

Ho letto tanti libri tra cui testi di Coelo, Bambaren, Gibran, ma ho un grande/piccolo libro che consulto ogni giorno il Vangelo.

 

 

Quando hai iniziato a scrivere?

 

Cinque anni fa.

 

I tuoi rapporti con l’editoria.

 

Mi giunse nel 2004 una proposta a pagamento dalla casa editrice il Filo, accettai e pubblicai il mio primo libro di narrativa, “La Piccola Voce”, a giorni uscirà il mio secondo libro, “Viandante nel Cuore” una raccolta di aforismi con la casa editrice Carta e Penna,  avendo vinto nel concorso PADRER WILLI  2006 il primo premio per la narrativa, dove c’era in palio  la pubblicazione gratuita di un libro.

 

 

Che cosa ti piacerebbe scrivere?

 

Un romanzo, ma non ci riesco.

 

 

Scrivere ha cambiato in modo radicale la tua vita?

 

Si mi ha aiutata ad osservare con più attenzione il mondo che mi circonda e con comprensione e amore il mio mondo interiore.

 

 

Qualche consiglio per chi ha intenzione di iniziare a scrivere.

 

Scrivere sempre, quando si è tristi, quando si è felici, vi stupirà  quel che  leggerete perché la scrittura aprirà alla ragione porte di cui non conosce l’esistenza, introducendovi nel vostro meraviglioso mondo interiore, un mondo che dovete scoprire.

 

 

 

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09325576 »