Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Intervista all'autore  »  Intervista a Giuseppe Pulvirenti 16/03/2007
 

L’intervista è a Giuseppe Pulvirenti, classe 1966, nato in provincia di Catania, ma residente a Verona. Scrive poesie dal 2001.

Siti internet:

http://www.pulvigiu.net/

http://blog.alice.it/pulvigiu

 

 

 

 

Perché scrivi?

 

Leggendo le belle poesie, ogni tanto sento lo stimolo di scrivere per trasmettere le mie sensazioni personali.

 

 

Alla base di tutte le tue opere c’è un messaggio che intendi rivolgere agli altri?

 

La pace e l’amore sono la base della maggior parte dei miei testi.

 

 

Ritieni che leggere sia importante per poter scrivere?

 

Credo proprio di si, la lettura aiuta il nostro modo di esprimerci per poter trasmettere quello che noi dopo scriviamo.

 

 

Che cosa leggi di solito?

 

Ho iniziato a leggere la narrativa di Romano Battaglia per poi andare a cercare tutte le poesie di autori sconosciuti trovando testi veramente belli che mi hanno dato una mano a scrivere le mie emozioni.

 

 

Quando hai iniziato a scrivere?

 

Ho iniziato da quando ho il computer, dal febbraio 2001.

 

 

I tuoi rapporti con l’editoria.

 

Nessun rapporto, sto iniziando a mandare qualche poesia ai concorsi per nuovi autori tanto per farmi conoscere un po’.

 

 

Che cosa ti piacerebbe scrivere?

 

Poesie per lo più dedicate all’amore o quello che mi viene in alcuni periodi delle stagioni.

 

 

Scrivere ha cambiato in modo radicale la tua vita?

 

Tanto, gli amici hanno scoperto il lato più nascosto di me ricco di tanta dolcezza ed altruismo per gli altri.

 

 

Qualche consiglio per chi ha intenzione di iniziare a scrivere.

 

Scrivere sempre e comunque quello che il cuore vi detta, le parole scritte rimarranno incise per sempre, e anche a distanza di anni troverete quel  foglio scritto in un angolo del vostro cassetto ricordandovi le emozioni del tempo passato.

 

 

 

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09445011 »