Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Libri e interviste  »  Gordiano Lupi, coautore con Sabina Marchesi, di Coppie diaboliche - Editoriale Olimpia 25/01/2008
 

Intervista a Gordiano Lupi, coautore con Sabina Marchesi, di Coppie diaboliche, uscito in questi giorni per i tipi dell'Editoriale Olimpia.

 

 

E' uscito da pochissimo questo tuo nuovo libro.

Ci vuoi dire di che cosa si tratta?

 

Il libro non è soltanto mio, perché Sabina Marchesi ha gran parte del merito in questa nuova avventura editoriale. Si tratta di una carrellata su molte storie di crimini e delitti commessi in coppia, per moventi non solo passionali, ma anche per denaro, per ambizione, per vendetta, per cupidigia, per odio, per emulazione. Un viaggio affascinante alla scoperta di un universo negativo dove, agendo in due, le forze negative si amplificano alla massima potenza. Si va da Bonnie & Clyde a Erika De Nardo e Omar Favaro, passando per le sorelle Papin e il delitto di Marostica.  

 

In pratica, allora, rappresenta un ideale complemento di Serial killer italiani. E' così?

 

Teoricamente sì, analizzando il crimine e il delitto ci si avventura in un mondo potenzialmente sconosciuto, tanto perverso quanto affascinante. Continuare il viaggio è stato inevitabile. Dietro ogni atto criminale ci sono dinamiche complesse che entrano in gioco e nel delitto di coppia in particolare queste dinamiche risultano fortemente esasperate e capaci di generare vere e proprie “squadre” organizzate, dei micro-team volti a delinquere, a uccidere e generalmente a destabilizzare l'ordine costituito. I criminali che agiscono in coppia spesso rappresentano uno per l'altro un microcosmo univoco e unilaterale, con loro regole sociali specifiche. Una cellula impazzita che si rifiuta di riconoscere i codici comportamentali del gruppo di appartenenza.

 

 

Come mai questa volta è stato scritto a due mani e come ti sei trovato e organizzato con Sabina Marchesi?

 

Abbiamo pensato fosse una buona idea, per meglio compenetrarsi nelle menti di criminali abituati ad agire in coppia, che ci fossero in questo libro entrambi i punti di vista, quello maschile e quello femminile, e poiché Sabina Marchesi aveva già svolto approfondite ricerche sull'argomento e scritto numerosi articoli, la collaborazione è nata spontaneamente.

 

 

Progetti letterari per il futuro. Ce ne sono?

 

Il crimine e il delitto rappresentano un argomento affascinante da esplorare, quindi credo che faremo altre cose di questo tipo. Nell'immediato futuro ho in uscita Ricordando L'Avana, un taccuino di viaggio, un romanzo noir ambientato a Cuba per un editore top secret e qualche saggio sul cinema di genere (Fernando di Leo, Sergio Martino, I registi della commedia sexy…). Farò altre cose su Cuba per Mediane, un editore milanese che mi ha contattato anche per libri di cinema. Forse c'è pure troppa carne al fuoco. 

 

 

Grazie, Gordiano, con l'augurio che questo libro incontri il favore dei lettori.

 

Coppie diaboliche
dal delitto di Marostica al giallo di Omegna.
34 casi di «crimine a due». 1902-2006

di Gordiano Lupi e Sabina Marchesi

Editoriale Olimpia

Pagg. 248

Prezzo: € 16,50

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011176640 »