Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Libri e interviste  »  Annamaria Trevale e Solitudini – Prospettiva Editrice 04/04/2008
 

Intervista ad Annamaria Trevale, autrice del volume di racconti Solitudini, edito da Prospettiva Editrice.

 

 

In questi giorni è uscito il tuo libro, che se non vado errato è il terzo. E' una raccolta di racconti che mi pare siano accomunati da un unico filo conduttore.

Ce ne vuoi parlare?

 

L'idea è nata per caso un paio d'anni fa: scorrendo l'elenco dei racconti che avevo scritto fino a quel momento mi sono accorta che il tema della solitudine era ricorrente in un gruppo di storie che avevano per protagonisti personaggi colti in vari momenti dell'esistenza, c'erano giovani e anziani senza distinzioni. Da lì è nato il progetto di colmare i vuoti, scrivendo alcuni racconti coi quali illustrare come la solitudine può essere vissuta dalla prima giovinezza alla tarda vecchiaia.

 

 

Questo aspetto esistenziale, cioè la solitudine, sembra rivestire per te una particolare importanza. C'è un motivo?

 

Non è un motivo personale, ma una riflessione sul fatto che viviamo in una società affollata, rumorosa, che apparentemente sembra si dia continuamente da fare per sconfiggere la solitudine delle persone, eppure a livello individuale viviamo tutti molto più isolati rispetto ai nostri genitori o ai nostri nonni, almeno nelle città. I ritmi di vita attuali non lasciano troppo spazio per dedicarsi ai rapporti sociali come accadeva in passato.

 

 

A che pubblico di lettori è rivolto questo libro?

 

E' un libro piuttosto intimista, quindi lo sconsiglio agli appassionati dei romanzi d'azione: nei miei racconti non si verificano eventi travolgenti, anche se  a volte non manca qualche finale imprevedibile.

 

 

Ci puoi parlare del tuo rapporto con l'editore Prospettiva? In particolare, hai avuto adeguata assistenza?

 

Per il momento posso dire che la fase iniziale è stata ottima, nel senso che ho ricevuto una proposta di pubblicazione pochissimo tempo dopo aver inviato il testo in lettura tramite Interrete, e che i tempi dedicati ai preliminari – contratto, invio delle bozze, ecc. – sono stati molto veloci. Ora spero che anche la promozione del libro sia altrettanto soddisfacente.

 

 

Da ultimo, le prospettive, letterarie ovviamente, per il futuro. Ci puoi dire qualche cosa?

 

Avendo già pubblicato altri libri sono realista e dico che non penso che pubblicare SOLITUDINI mi cambierà la vita come non me l'hanno cambiata i precedenti. Spero di continuare a pubblicare, di continuare a scrivere, di crescere insomma in qualche modo attraverso la scrittura.

 

 

Grazie, Annamaria, per la disponibilità.

Ti saluto con l'augurio che  Solitudini trovi un'ampia e positiva accoglienza.

 

 

 

 

Solitudini

di Annamaria Trevale

Prospettiva Editrice

Narrativa – racconti

Pagg. 85

ISBN: 978-88-7418-474-3

Prezzo: € 10,00

 

La solitudine è uno dei mali peggiori del nostro tempo.

Si annida ovunque, nei luoghi e nelle situazioni più impensate e colpisce senza fare distinzioni, come una patologia grave che può accanirsi a caso su persone di ogni età e ceto sociale.

Questo libro racconta dodici storie i cui protagonisti appartengono a tutte le differenti epoche della vita - partendo dalla prima adolescenza fino a concludersi nell'estrema vecchiaia - per mostrarci come persone tanto diverse tra loro per età e collocazione ambientale possono trovarsi ad affrontare la solitudine, persino quando sembrano vivere un'esistenza in apparenza soddisfacente dal punto di vista affettivo, e ci descrive i loro tentativi per combatterla. Alcuni la rifiuteranno, altri la cercheranno volutamente,  altri ancora la subiranno con rassegnazione.

 

 

 

 
©2006 ArteInsieme, « 011176614 »