Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  La seconda versione de LE NOTTI DI SALEM, di Miriam Ballerini 26/07/2007
 

La seconda versione de “LE NOTTI DI SALEM”

di Miriam Ballerini

 

Nel 1975 esce in America la prima versione di “Le notti di Salem”. A distanza di trent'anni, nel 2005, King pubblica lo stesso libro con qualche variazione.

Il romanzo ha mantenuto integra la storia, l'inizio e la fine. E' stato migliorato in alcune sue parti e, qua e là, corretto e reso più scorrevole.

Sono state aggiunte delle immagini, una nuova introduzione ed è stato riunito a due storie che appartengono alla stessa cittadina: “Il bicchiere della staffa” e Jerusalem's Lot”, entrambi contenuti nella raccolta “A volte ritornano” © 1981 I grandi tascabili Bompiani.

Fu a causa di questo libro che King si guadagnò l'etichetta di scrittore di romanzi dell'orrore. Chi è un lettore appassionato di questo autore ha potuto scoprire, leggendo le sue pubblicazioni, quanto gli stia stretta questa definizione; ma allora, il giovane King, non si preoccupò più di tanto di quella bollatura.

Nella nuova introduzione dice: “ Da allora ho dismesso  tutte le mie idee su come si scrivono romanzi eccetto una. E' la prima che mi venne (verso i sette anni d'età, se ricordo bene), ed è anche quella a cui resterò probabilmente fedele fino alla fine: raccontare una storia è bello ed è ancora più bello quando la gente ha voglia di ascoltarla. Credo che questo libro, nonostante i difetti, sia una di quelle buone”.

Per chi non ha mai letto né la prima né  l'ultima versione, sappia che questo libro è il romanzo vampiresco creato da King.

La vita di una tranquilla cittadina di provincia viene sconvolta dall'arrivo di Barlow, sedicente antiquario. Il quale affitta casa Marsten, la classica casa che si dice essere stregata. Da lì, ogni notte, parte a caccia delle sue vittime che, a loro volta, nelle notti successive ne faranno altre; come in una epidemia di sangue.

Ben Mears, scrittore, è tornato da poco nel Lot proprio per scrivere un romanzo ambientato a casa Marsten, sarà tra i primi a sospettare cosa stia accadendo nella tranquilla cittadina di Jerusalem's Lot.

Ben e i suoi amici lotteranno duramente fino a riuscire a sconfiggere Barlow e, alla fine, rimarranno solo lo stesso Ben e il suo giovane amico Marck; unici superstiti di una lunga battaglia fatta di fede, coraggio e orrore.

King sa abilmente descrivere in pochi tratti la psicologia dei personaggi, creando loro intorno un ambiente in cui muoversi, narrato in maniera tale che il lettore riesca a riprodurlo mentalmente mentre legge.

Interessante è, alla fine del nuovo romanzo, l'aver riportato le parti che sono state sostituite.

Un libro sempre piacevole da leggere per la prima volta o per l'ennesima se già ci si era avvicinati alla prima versione.

 

LE NOTTI DI SALEM              di Stephen King

© 2007 Sperling & Kupfer Editori S.p.A.

ISBN 978-88-200-4247-9     86-I-07

Pag. 651

 

 
©2006 ArteInsieme, « 09720256 »