Area riservata

Ricerca  
 
Siti amici  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Libri e interviste  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
 

  Letteratura  »  Salvo Zappulla ha recensito Allo specchio, di Silvia Leonardi, edito da Il Filo 16/09/2009
 

Allo specchio

di Silvia Leonardi

Gruppo Albatros Il Filo

Narrativa romanzo

Pagg. 85

ISBN: 9788861853041

Prezzo: € 13,00

 

 

 

 

 

Maria rivive gli echi di un passato che riaffiora lentamente e punge l'anima come spilli dolorosi conficcati nella carne. Maria è una persona che ha vissuto intensamente la propria esistenza, ha sofferto, gioito, ha sempre inseguito una felicità che inesorabilmente le sfuggiva. La felicità è una serie di attimi inafferrabili, non si possono stringere dentro il pugno; si nasce e si muore, si piange e si risorge. Silvia Leonardi racconta le emozioni, la vita, l'ignoto; le ansie, le paure, le speranze e lo fa con una sensibilità tutta femminile. Per concludere infine che gioie e dolori sono il rovescio della stessa medaglia. Il dolore è purificatore, l'infelicità propedeutica alla felicità. Maria rivede gli eventi che hanno segnato il suo cammino come spezzoni di un film, i fantasmi che emergono dal passato e tutto avviene in poche ore, in un racconto rivolto ad una sconosciuta, alla fermata di un autobus qualunque in un giorno qualunque. Sullo sfondo una città che non riconosce e gli echi lontani di una Sicilia da accarezzare con la nostalgia. Arriva per tutti gli essere umani il momento di fare i conti con la propria coscienza e di porsi di fronte a uno specchio per esaminare i solchi lasciati dal tempo sul volto e nell'anima. Maria rappresenta in realtà tutte le donne che sopravvivono al silenzio, all'abbandono, alle ferite e forse in tal senso chiunque faccia parte dell'universo femminile può ritrovare un pezzetto di lei nella sua vita. Silvia Leonardi in questo romanzo di grande carica introspettiva riesce a presentare una protagonista dal sapore antico, con una scrittura soffice e tenera. Usa parole delicate nei confronti di una madre che non c'è più. Con un linguaggio molto lirico ci trasmette l'amore per quella donna che ha amato tanto. Un bel romanzo d'esordio, carico di promesse.

 

Salvo Zappulla

 
©2006 ArteInsieme, « 014285237 »