Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Un paese tra i monti  »  Il paese tra i monti 30/03/2020
 
Il paese tra i monti

di Renzo Montagnoli



Là dove s’avvia l’erta

che su a Campiglio porta

e dove s’incrociano

due turbinosi torrenti

tre case, una piazza

e una chiesa a dar

vita a un paese

quello delle mie

giovanili vacanze.


Carisolo si chiama

e all’epoca il tempo

pareva essersi lì fermato

con tre vacche che la sera

bevevano alla fontana della piazza

su cui quasi svettante

la chiesa incombeva.


Poche allora eran le auto

qualche torpedone

con il quale arrivavo.

Due stanze in affitto

per un mese e chi di

solito le abitava

ad adattarsi in cantina.


Le colazioni con il

latte caldo e il pane fragrante

le passeggiate lungo i torrenti

dentro i boschi in cerca di funghi

l’estasi di fronte ai ghiacci e alle vette.


Altri tempi

in cui poco si aveva

ma in cui tanto si gioiva

e che ora ricordo

come un passato

che così diverso dall’oggi

non mi par ci sia stato.


Scorrono diafane immagini

sogno la brezza di quei monti

ma ritornare là sarebbe inutile

tutto è cambiato

del mio paese di sogno

nulla è restato.

Il progresso anche là

è arrivato

niente più vacche

alla fontana

niente più sere

a raccontare le fole

di tanti anni prima.


Resta solo il ricordo

ma prima che svanisca con l’età

voglio fissarlo sulla carta

pochi versi

che mi facciano rivivere

ciò che è stato

che mi accompagnino

in questo tramonto

verso cui sono incamminato.


Da Un paese tra i monti




 
©2006 ArteInsieme, « 010423810 »