Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Un paese tra i monti  »  Fole di streghe e di diavoli 06/09/2020
 
Fole di streghe e di diavoli

di Renzo Montagnoli



I vecchi la sera narravan

di streghe assise sulle cime

di diavoli che con la luna piena

scendevano a valle

per un grandioso sabba infernale.

Storie tramandate da padre in figlio,

incubi notturni per tener buoni

i bimbi che nel letto con il buio

si tiravan le coperte sugli occhi.

Io ero già più grande e le consideravo

niente più di storie per passar la sera.

Ma quando prima di dormire

gettavo un occhio all’alta cima Tosa

avvertivo un accenno di brivido

immaginavo vecchie befane assise

sugli speroni di roccia e mi pareva

di veder volteggiare diavoli lussuriosi

diretti a valle per la loro pagana festa.

Era un attimo, un volo di fantasia

e nulla più, un desiderio di mistero

che avvolgesse in un abbraccio me

e quelle vette tanto alte da toccare il cielo.


Da Un paese tra i monti

 
©2006 ArteInsieme, « 010435264 »