Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici  Un paese tra i monti 

  Poesie  »  Un paese tra i monti  »  I boschi incantati 04/07/2021
 
I boschi incantati

di Renzo Montagnoli



Il bosco era per me un luogo fatato

un castello impenetrabile popolato

da ninfe e da fauni dove solo

la fantasia poteva entrare.


Mi attirava, ma mi metteva paura,

quel timore che solo un bimbo

può avere di fronte a una fitta

muraglia verde.


Poi, crescendo, ho imparato

a conoscere i boschi, ad ascoltare

e capire la loro voce portata

dal vento che li percorreva.


Assorto, concentrato, udivo

leggende dei tempi andati

di genti che lì abitavano

e che ormai da secoli più non c’erano.


Forse era solo fantasia,

ma quelle fronde ondeggianti

mi sembravano flussi di memoria

voci ormai mute che reclamavano


l’attenzione di uno che molto

dopo di loro era lì arrivato,

di un giovane della pianura

entrato nel magico mondo della natura.


Da Un paese tra i monti

 
©2006 ArteInsieme, « 011170810 »