Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Generica  »  Alfredino 05/07/2018
 

Alfredino

di Renzo Montagnoli



Le corse nei campi

i capelli al vento

il sole negli occhi

sempre più avanti


Ricordo, sai,

ora che sono tanti gli anni

ho più memoria del tempo lontano

di quando spensierati giocavamo.


E ricorderesti anche tu

dei piccoli bisticci,

di qualche pugno

subito seguito da un abbraccio.


Rammenteresti pure tu

il nostro periodo più bello

la giovinezza,

passata troppo in fretta.


E invece non sei accanto a me

da tempo ti trovi ove non puoi

sentire il canto degli uccelli

né rimirare albe e poi tramonti


in una casa fredda e senza luce

mura di granito a cui s’aggrappa il muschio

le lettere con il nome ormai sbiadite.


Ma io ricordo, Alfredino,

ricordo come fosse ieri e sento ancora

il rombo dell’auto che ti ha falciato.


Da La pietà

 
©2006 ArteInsieme, « 09045086 »