Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Generica  »  Cime lontane 29/07/2018
 

Cime lontane

di Renzo Montagnoli



Nell’afa che tutto secca

che oscura la mente

in un’estate

di sole dardeggiante

in notti insonni

alla impossibile ricerca

di un po’ di refrigerio

mi rifugio nel ricordo

di verdi declivi

di boschi ombrosi

di torrenti spumeggianti

e allora mi illudo

di avvertire il leggero tocco

di una brezza che scende

da lontani ghiacciai

credo di udire i suoni

di un’alpe che l’aria

porta con sé.

Stridio di uccelli

rintocchi di una campana

il gorgoglio di una fontana

un silenzio di mille sussurri

che scendono fino al cuore

e questo fino ai primi

chiarori dell’alba

che annuncia un altro giorno

di perfida arsura

senza che la mente ottenebrata

possa correre a cime lontane

a un’emozione che riesca ad affiorare

dalle pieghe dell’anima.


Da Sensazioni ed emozioni


 
©2006 ArteInsieme, « 09045036 »