Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Generica  D'Amore  Epica  Nuovi percorsi espressivi  Acrostici 

  Poesie  »  Generica  »  Sodoma e Gomorra 28/09/2018
 

Sodoma e Gomorra

di Renzo Montagnoli



C’è forse ancora qualche dubbio?

Non bastano gli eccidi di ogni giorno,

le bombe che inceneriscono bambini,

le bambole spezzate dagli stivali

dei soldati che avanzano

come rulli compressori?

E i milioni che muoiono di fame,

i vecchi stanchi e affranti

che sognano solo un mese

di venti giorni?

Gli operai schiacciati da bobine,

liquefatti dall’acciaio fuso,

spiaccicati sui marciapiedi

dopo l’ultimo volo?

Non bastano gli occhi di madri

che implorano pietà,

i raccoglitori di pomodori

che rinsecchiscono proni sul terreno?

E la violenza d’ogni giorno

urlata, minacciata, perpetrata

da belve sanguinarie su miti agnelli?

No, non credo più a Darwin

non vedo che evoluzione

l’uomo abbia avuto.

Dalle origini feroce

sempre uguale nei secoli

una belva senza umanità.


Sodoma e Gomorra

ancor rivivono,

impunite, prospere,

dimenticate

da un Dio distratto.


Da La pietà


 
©2006 ArteInsieme, « 09045025 »