Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Racconti  Poesie in vernacolo  Racconti in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Che fine fanno, di Angela Caccia 12/05/2017
 

Che fine fanno

di Angela Caccia



Che fine fanno

gli amori abbandonati

l’affetto verso le cose

le amicizie un po’ ventrali

così irrimediabilmente perdute


ci sarà -nel corpo

da qualche parte- un cimitero

di morti innocenti o una sorta

di cellario per stampelle usate

e ormai accatastate


ci sarà un pezzo ristretto di

cielo che s’apre d’improvviso

a gabbiani feriti con ali riparate

o il tratto di una strada che

si intravede

ma solo guardando a ritroso

e un fantasma che vagola

dispettoso da un argine all’altro


ci sarai anche tu che

portavi la tramontana da fuori,

e ghiacciavi le parole –accucciate,

nella bocca, tra loro- e m’abbracciavi,

semplicemente m’abbracciavi,

il tuo freddo al mio calore

perché fossimo in due

a reggere l’inverno dai vetri



da Piccoli forse (LietoColle, 2017)

 
©2006 ArteInsieme, « 08352254 »