Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Cosė intrisa di terra, di Mariangela De Togni 07/02/2019
 
Così intrisa di terra

di Mariangela De Togni



Che spazio immenso

è il mare.


Respiro il sapore liquido

dell’aurora

nell’ala sottile del vento

che sfiora gli archi

del chiostro

all’ombra della luna

e ascolto il sussurro

del respiro

tra i rami spogli

d’autunno.


Così intrisa di terra

col pensiero rivestito

del saio della solitudine

salmodiando la notte

sola.


Giochi di fiamma

il sole accende

sulle vetrate antiche

della chiesa solitaria

nel muto colore

aperto su risacche rosa

per il profumo

stillato alle polveri

che il tempo non cancella.


Da Si può suonare un notturno su un flauto di grondaie? (Fara, 2016)

 
©2006 ArteInsieme, « 09274986 »