Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  *L'ortica ridipinge l'entrata, di Angela Caccia 06/04/2019
 
L’ortica ridipinge l’entrata

di Angela Caccia



L’ortica ridipinge l’entrata

ha un rossetto sbavato sulle labbra

questa casa – ora – di scricchiolii

e pigolii di passeri che la profanano

questa casa che aveva un volto


sul davanzale la forma di un vaso

la firma di una primavera – urla il vuoto –

dove prima c’era la ciotola di creta

la folla di gerani – uno sgomitarsi

di allegre comari – il profumo delle feste

le atmosfere agonie crolli vette

ad ogni stanza le sue membra

l’angolo di un pianto balconi di sorrisi

nella cucina il tempio e si tornava fratelli


(ognuno ha due case nel petto

in una è chiamato a sognare nell’altra

a camminare con le ombre)


Da Accecate i cantori (Fara, 2017)

 
©2006 ArteInsieme, « 09386084 »