Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  La ballata di Graziano, di Vincenzo D'Alessio 14/05/2019
 
La ballata di Graziano

di Vincenzo D’Alessio



Graziano abitava in paese

case vecchie come la gente

prese il coraggio a sue spese

salì sul primo treno verso sera


un ragazzo che cosa ha in mente

disse a sé stesso: vado via

lontano andrò da casa mia

dove la gente non si perde


lasciò per sempre lei

non disse addio con le parole

lo scrisse per sempre nel cuore

all’amore vero disse addio


quanta gente vera vive qui

sono grandi le città al Nord

è duro trovare chi dice sì

ma oggi ha comprato la sua Ford


Graziano vive bene e già sorride

pensa alla sua gente dice: bene!

spesso dietro l’angolo chi vide

dice: le sue lacrime sono vere


Da Nuove anime (Fara, 2019)

 
©2006 ArteInsieme, « 09326298 »