Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Il cassetto terzo a destra, di Aurelio Zucchi 06/01/2020
 
Il cassetto terzo a destra

di Aurelio Zucchi



Se volete che smetta di piangere

costruite per me un aquilone azzurro.

Portatemi sulla spiaggia dei segreti

in una giornata d’agosto inoltrato,

nell’ora del meriggio o, meglio, all’imbrunire

quando il vento di mare si sente senza farti male.


Già sento mugugni, c’è chi mi sgrida:

Ecco, ci risiamo, i soliti capricci…”


Allora, posso chiedervi qualcosa

che vi impegni senza neanche uscir di casa.

Trovatemi la chiave che ho smarrito

nel mio girovagar per queste stanze,

la chiave del cassetto terzo a destra

della dispensa che marcisce giù in cantina.

 
©2006 ArteInsieme, « 09876807 »