Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  All’alba ritorneranno, di Vincenzo D’Alessio 16/09/2020
 
All’alba ritorneranno

di Vincenzo D’Alessio



All’alba ritorneranno

le mie donne quelle che

troppe volte hanno chiamato

schiave nel fuoco del giorno

con la falce nel fieno

e un figlio in grembo come

nuovo grano. Ritorneranno

con i padri della terra

a rovistare lungo gli argini

dei solchi in cerca del verde

da cuocere con l’aglio

negli occhi di vipere a riposo


Cadranno i templi di cemento

il tripode ritornerà sul fuoco

mi sveglieranno dal sonno eterno

finalmente mi daranno riposo

Vivremo nell’intensa giovinezza

di questa terra antica di oltraggi

sentiremo la pecora e l’agnello

il volto del nostro paesaggio.

Ritorneranno saggi senza lutti

padri di madri senza tempo

saremo immensi quanto il cielo

rosso che ride del nostro tormento.


Da La valigia del meridionale e altri viaggi (Fara, 2012)

 
©2006 ArteInsieme, « 010435232 »