Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Esortazione, di Maria Teresa Santalucia Scibona 11/10/2020
 
Esortazione

di Maria Teresa Santalucia Scibona



“ Perché, dunque, è rosso il tuo vestito e i tuoi panni sono
simili a quelli di chi pigia nello strettoio?” Isaia,63,3


Piangete madri di Sion
con le lunghe vesti listate a lutto.
Ogni mattino il pane e il latte,
i vicoli innocenti e i muri delle case
sono rossi dal sangue degli uccisi.
E’ sfumato il tempo di immolare
pingui vitelli e nivee tortorelle.

Con la testa cosparsa di cenere,
battetevi il petto e invocate
il perdono del Signore.
Per Lui, anche l’avversario
iniquo è vostro fratello.

Si plachino gli animi
contagiati dall’odio funesto.
La rugiada della Misericordia
Divina, cada a pioggia su di voi.
E sulle fulgide cupole di Israele
riaffiori lo splendore della pace.


da Nutrimenti per l'Anima (Joker,  2009) 

 
©2006 ArteInsieme, « 010481540 »