Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Timidamente, di Silvano Notari 11/11/2020
 
Timidamente

di Silvano Notari



Vorrei accarezzare un tramonto

scorgerti nel suo rosso accecante

incontrarti in un sogno vagabondo,

accoccolato, abbracciando il mondo.


Un giro di walzer nel tuo cuore

dove è sempre musica e ritmo

dove la tua immagine è melodica

il solfeggio dipinge note e poesia.


Circospetto ti cerco nei meandri

della fantasia, nelle fresche sorgenti

degli amori che nascono silenziosi

e sfumano nelle gocce di rugiada.


Non chiedere mai amore alla luna

lei ha già donato i suoi sentimenti

a colui che la illumina, e non sono io

posso solo abbracciare la tua ombra.

 
©2006 ArteInsieme, « 010528626 »