Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  Poesie  »  Alla deriva, di Milvia Comastri 04/04/2008
 

Alla deriva

di Milvia Comastri

Sono così stanca
in questa notte fredda
di inizio primavera,
così priva di forze
che nulla più m'importa:
né vivere o morire
né andarmene o restare.
Galleggio dentro il nulla
e vado alla deriva
senza approdi futuri.
Le speranze sommerse
come vecchi relitti
si incrostano di alghe
nel fondale fangoso.
E le parole scritte
sono un segno impreciso
che pian piano scolora.

 
©2006 ArteInsieme, « 012385906 »