Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
News  
 
Canti celtici  
 
Il cerchio infinito  
 
Bell'Italia  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Letteratura  
 
Libri e interviste  
 
Freschi di stampa  
 
Intervista all'autore  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
Fotografie  
 
 
  Poesie  Narrativa  Poesie in vernacolo  Narrativa in vernacolo  I maestri della poesia 

  Scritti di altri autori  »  I maestri della poesia  »  L'inverno del villaggio, di Felice Socciarelli 10/02/2020
 
Felice Socciarelli (Tessennano, 10 settembre 1887 – Roma, 24 novembre 1951). Maestro elementare, diploma ottenuto con grande difficoltà per la sua condizione misera, diventò un educatore, tutto teso a migliorare le condizioni di vita di una parte non certo trascurabile degli italiani. La sua produzione poetica è destinata principalmente agli alunni della scuola primaria, semplice, immediata, un primo valido contatto che un bimbo può avere con questa grande arte.



L'inverno del villaggio

di Felice Socciarelli



Scende dal bosco il vecchio campagnolo
col suo fascio di legna sulle spalle.
Candido è il monte, candida è la valle,
tutto di bianco s’è coperto il suolo.
C’è qualche traccia sulla neve intatta:
gente che è andata, gente che è venuta,
è fioca la campana e l’aria è muta;
gemono gli uccellini nella fratta.


 
©2006 ArteInsieme, « 010407452 »