Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  Vecchio e nuovo suggestioni in versi, di Alessandro Ramberti - Fara Editore 10/03/2019
 
Vecchio e nuovo

suggestioni in versi

di Alessandro Ramberti

In copertina: Icononogramma (opera di Massimo Pulini, 2018, olio su vetro, cm. 24 x 18)

Prefazione: Benoît Vermander, s.j.
Epilogie: 
Angela CacciaAnna RuotoloCaterina CamporesiMarco StatzuMassimo ParoliniVincenzo D’Alessio

(nel testo una calligrafia di Ardea Montebelli e disegni di Francesco e Giacomo Ramberti)

Fara Editore

www.faraeditore.it

Poesia

Pagg. 96

ISBN 978 88 94903 58 4

Prezzo Euro 10,00


Ecco dove siamo / in un ambiente che respira / e tinge il cuore / ai nostri piedi // urge continuare / aprire insieme tratti nuovi / ad ogni svolta / ci sono incontri // misteriosamente / li trovi incisi sulla roccia / segnali-guida / per te e per me.

«Consola e conforta il senso della nostra umana incompiutezza leggere questi testi di Alessandro Ramberti in cui reticoli di rigore metrico imprigionano ardite correlazioni del pensiero per tendere il dire poetico, in fascinoso plurilinguismo, verso quell’Oltre, chiuso nel mistero, che il cuore desidera, la mente immagina, ma solo le parole possono tentare di delineare.» (Rosa Elisa Giangoia)

«Dopo aver sfogliato e letto le tue poesie, posso dire che esse sono molto belle e ispirate dalla fede cristiana (in particolare dai testi e storie biblici), ma nello stesso tempo anche molto vicine alla vita concreta, in cui c’è una bellezza che va ben oltre i confini con i quali gli uomini separano gli uni dagli altri, perché la bellezza unisce ciò che l’uomo separa e lo fa senza forzatura in quanto riflesso della Bellezza trascendente.»
(Don 
Giovanni Battista Sun Xuyi)


Alessandro Ramberti (Santarcangelo di Romagna, 1960) laureato in Lingue orientali a Venezia, ha vinto una borsa (1984-85) per l’Università Fudan di Shanghai. Nel 1988 consegue a Los Angeles il Master in Linguistica presso l’UCLA e nel 1993 il dottorato in Linguistica presso l’Università Roma Tre. Ha pubblicato in prosa: Racconti su un chicco di riso(Pisa, Tacchi 1991) e La simmetria imperfetta con lo pseudonimo di Johan Thor Johansson (1996). In poesia: In cerca (2004, Premio Alfonso Gatto opera prima e altri), Pietrisco(2006, premi Poesi@&Rete e Cluvium), Sotto il sole (sopra il cielo) (2012, Premio speciale Firenze Capitale d’Europa), Orme intangibili(2015, Premio Speciale Casentino, II class. Tra Secchia e Panaro). Nel luglio 2017 è uscita la raccolta Al largo (Premio speciale Cittadellapoesia, III class. Premio Graziano). Con l’Arca Felice di Salerno ha pubblicato la plaquette Inoltramenti (2009) e tradotto 4 poesie di Du Fu: Paese in pezzi? I monti e i fiumi reggono (2011). Con la poesia Il saio di Francesco ha vinto il Pennino d’oro al Concorso Enrico Zorzi 2017.

 
©2006 ArteInsieme, « 09212355 »