Area riservata

Ricerca  
 
Cookies Policy  
 
Diritti d'autore  
 
Biografia  
 
Siti amici  
 
News  
 
Bell'Italia  
 
Il cerchio infinito  
 
Canti celtici  
 
Poesie  
 
Racconti  
 
Scritti di altri autori  
 
Editoriali  
 
Recensioni  
 
Libri e interviste  
 
Intervista all'autore  
 
Letteratura  
 
Freschi di stampa  
 
Il mondo dell'editoria  
 
Fotografie  
 
Le Agenzie Letterarie  
 
 
 

  Freschi di stampa  »  20 pezzi facili (pił uno), di Fabio Orrico - Fara Editore 09/06/2019
 
20 pezzi facili (più uno)

di Fabio Orrico

Fara Editore

www.faraeditore.it

Narrativa

Pagg. 96

ISBN 978 88 94903 63 8

Prezzo Euro 10,00


Opera I class. al concorso Narrapoetando



Confessa l’Autore: “… (in realtà ogni volta che rivedo un film che amo) è come se rivedessi sullo schermo anche la mia autobiografia. È un po’ come se le mie rughe andassero a segnare la pellicola e il film si ricaricasse di senso e di un’urgenza nuova.” Dicono di lui: «… la scrittura è godibile e attraente anche per i non esperti.» (Angelo Leva); «… l’ottima descrizione, anche di particolari che potrebbero sembrare insignificanti, conduce il lettore alla sua visione della pellicola. L’insieme è piacevole e stimolante.» (Franca Oberti); «I collegamenti che crea danno un senso di organicità all’opera e restituiscono l’impressione di compiere un viaggio a più tappe, ognuna della quali non sarebbe stata raggiunta se non tramite il passaggio da quella precedente.» (Angela Colapinto); «Recensioni minuziose, quasi poetiche nel linguaggio attento a forme, colori e suggestioni.» (Giovanna Passigato); «… snocciola con nonchalance come se davvero si trattasse di “pezzi facili”, ma lo fa con vera passione e senza arroganza, quintali di informazioni e impressioni che possono fungere per noi da bussola per orientarci nel panorama cinematografico dei nostri tempi…» (Corrado Giamboni); «[C’è un] bivio intellettuale che attanaglia le mani e la mente di ogni critico. Da una parte la tentazione di una strada semplice e indolore (…). Dall’altra la (…) concreta possibilità di abbandonare uno schema prestabilito a vantaggio di una narrazione di flusso, in cui (…) lo status di chi scrive e di chi legge si fonde per diventare condivisione. Fabio Orrico ha scelto, per la sua critica, questa seconda strada.» (Stefano Martello).



Fabio Orrico è nato, vive e lavora a Rimini. Ha pubblicato due raccolte di poesie (Strategia di contenimento, uscita nel 2005 per Giulio Perrone Editore e Della violenzauscita nel 2017 per Fara editore), ha scritto il romanzo breve Il bunker (ErosCultura 2016), e, a quattro mani con Germano Tarricone, il thriller Giostra di sangue (Echos edizioni 2015) e il noir Estate nera (Golem edizioni, 2017). Collabora al blog di Nicola Vacca Zonadidisagio e al periodico online Scrittinediti.

 
©2006 ArteInsieme, « 09400782 »